Traumi e Colpi di Frusta

Solitamente, con il termine “colpo di frusta” si intende un dolore cervicale dovuto ad un impatto violento in ambito automobilistico, ma in realtà il termine indica un’esperienza traumatica di breve durata che produce un movimento articolare eccessivo e repentino in due direzioni opposte.
Quest’ultima definizione mette il colpo di frusta in relazione, non solo con gli incidenti automobilistici, ma con tutti i traumi che implicano un processo di accelerazione-decelerazione.
Le cause, quindi, possono essere molteplici: cadute sul sedere, forti distorsioni alle caviglie o ginocchia, un cane al guinzaglio, un colpo violento sul bacino, uno shock emotivo molto forte, cadute in piedi…

Anche se la struttura più colpita è certamete quella cervicale, un trauma tanto inatteso quanto rapido può impedire al corpo di mettere in atto i meccanismi difensivi riflessi, finendo per interessare tutto l’organismo nella sua interezza. Si possono così presentare anche sintomi come: vertigini, vomito, tachicardie, cefalee, problematiche ormonali e viscerali.

L’osteopatia diventa così un’arma molto efficace per combattere il colpo di frusta, in quanto grazie alle compentenze palpatorie dell’osteopata si riesce a trovare la causa di questi disturbi e avviarne così un processo di risoluzione e guarigione.

Per maggiori informazioni