SCOLIOSI

Patologia – Trattamento

Trattamento

La scoliosi è una condizione che implica una complessa curvatura laterale e una rotazione della colonna vertebrale. La rotazione delle vertebre determina il gibbo, in genere costale.
Esistono delle eccezioni in cui non vi è rotazione ma vi è atteggiamento scoliotico.

La colonna vertebrale scoliotica contiene muscoli atrofici da un lato e muscoli ipertrofici dall`altro che la deformano. E’ spesso associata a cifosi e lordosi. L`altezza dei dischi intervertebrali e delle vertebre diminuisce dal lato concavo della flessione: il corpo vertebrale diventa cuneiforme.

Inizialmente il trattamento rieducativo mira alla prevenzione di alterazioni strutturali con manovre manuali fisioterapiche (nei casi di elevate rigidità o nelle fasi dolorose), al fine di permettere la flessione del busto senza accentuare la deviazione dei corpi vertebrali. Successivamente si procede con la correzione posturale, creando i presupposti perchè lo stesso paziente possa assumere anche durante la giornata un atteggiamento corretto del rachide.

Nelle forme un po’ più gravi viene applicato il corsetto o il busto per ridurre la curva in associazione a esercizi isotonici e isometrici dei muscoli posturali. È importante bilanciare con esercizi di ginnastica respiratoria la rigidità della cassa toracica che un corsetto può indurre quando indossato per molte ore.

La chirurgia è una terapia plausibile nei casi in cui gli altri rimedi non abbiano portato a miglioramenti. L‘intervento, normalmente, viene effettuato dopo i diciotto anni d’età per consentire la corretta maturazione corporea.

Una volta determinato il tipo e il grado di scoliosi, Exis propone un trattamento personalizzato che può combinare terapia manuale, rieducazione posturale globale, attività motorie in palestra o piscina, previo colloquio gratuito di approfondimento.

Per maggiori informazioni

EXIS srl unipersonale – Direttore Sanitario Dott. Marco Fravisini | P.IVA 03509100404 | Cookie Policy | Credits